In punta di piedi

Mi hanno mandato la foto di un calendario Goccioline appeso in casa. Una cosa apparentemente semplice, invece che emozione! Ricordo quando un amico ceramista mi raccontó, dopo una fiera particolarmente riuscita, di aver visto la valle dove aveva lavorato nella notte, con le lucine alle finestre: e si era detto che in molte di quelle case, ora, abitava una parte di lui. Mi aveva commossa, questa considerazione! E siccome sono trolpa, non avevo riflettuto sul fatto, ovvio, che anche nelle case dove c’è uno dei miei calendari abita una parte del mio cuore, della mia mente. Entrano così, in punta di piedi. Grazie Irene per la tua condivisione che ha avviato questi pensieri 😊
Ps Questi sono i miei calendari.